Pallastrada: ottava edizione

1 maggio 2015

Anche quest'anno verrà riproposto l'appuntamento con la Pallastrada, evento sportivo, non competitivo e gratuito, aperto a ragazzi e ragazze dai 6 ai 18 anni.
 
Il progetto, giunto alla sua ottava edizione, è promosso dall'Assessorato allo Sport del Comune di Traversetolo in collaborazione con  l’Assessorato ai servizi sociali e  il Gruppo Scuola.

Quello che si vuole comunicare ai ragazzi attraverso il progetto  è il senso del rispetto dell'altro, del fairplay e della tolleranza. La Pallastrada consente di riportare il calcio al piacere del gioco e della socialità, ai valori della fratellanza e della coesione sociale, perché lo sport sia un veicolo di aggregazione e di educazione. La pallastrada viene proposta per recuperare il senso vero dello sport che nel mondo attuale si è perso trasformandosi in competizioni iperagonistiche.

Tale progetto si inserisce pienamente nelle politiche sociali del comune volte a favorire l’integrazione di culture e tradizioni diverse e l’agio giovanile. La Pallastrada (o calcio di strada) è un momento di socialità che permette ai ragazzi e alle famiglie di stare assieme superando differenze di genere e appartenenza. È proprio grazie a queste manifestazioni che si riesce a dare alle persone l’opportunità di conoscersi divertendosi e, si sa, la conoscenza permette di superare le diffidenze e gli stereotipi.

La Pallastrada dà la possibilità ai giovani di riappropriarsi di spazi pubblici che nella vita di ogni giorno hanno perso la loro originaria funzione di aggregazione per diventare solo luoghi di transito o di consumo.

La partecipazione alla manifestazione è gratuita.
Inoltre i ragazzi giocheranno in luoghi resi sicuri in cui il traffico è interdetto e avranno una completa copertura assicurativa. Saranno infine seguiti dallo staff del Gruppo Scuola, persone qualificate che da anni operano con i ragazzi.

Per i ragazzi che vogliono partecipare quindi basterà presentarsi in piazza Fanfulla venerdì 1 maggio alle ore 14,30, trovare 4 giocatori, un nome alla squadra, un grido di battaglia da urlare assieme prima di entrare in campo e...il gioco è fatto!
 
 

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: giovedì 16 aprile 2015
modificato: giovedì 16 aprile 2015