Premio Prada 2016: si rinnova il gemellaggio con Majano

Due intense giornate di celebrazioni accolti dal Comune friulano

Un nuovo emozionante incontro quello avvenuto tra una rappresentanza di Traversetolo, guidata dal Sindaco Simone Dall'Orto e dal Presidente del Consiglio Cristiano Friggeri, con la comunità di Majano, il centro urbano friulano con il quale il comune pedemontano condivide uno storico gemellaggio, che vede nel premio annuale 'Armando Prada' uno dei momenti celebrativi più significativi.

L'occasione ha coinciso con il fine settimana inaugurale del festival di Majano e ha visto la sentita partecipazione dei cittadini e dei rappresentanti delle associazioni di volontariato al fianco delle autorità locali, provinciali e regionali.

<Majano ci ha accolti come amici di ritorno a casa> è il primo commento del Sindaco di Traversetolo Dall'Orto <e le nostra risposta non poteva che essere il rinnovo di una promessa, più che mai convinta, di proseguire nel coltivare, e ove possibile rafforzare, tutti i legami che rendono il nostro gemellaggio vivo e costruttivo, grazie innanzitutto ai rapporti cresciuti nel tempo tra i cittadini attivi delle due comunità, capaci di un volontariato davvero irrinunciabile.>

Non meno di una trentina i componenti della delegazione di Traversetolo che non hanno voluto mancare all'appuntamento: oltre al Sindaco Dall'Orto ed al Presidente Friggeri, i membri della Croce Azzurra e della Protezione civile locali e tanti cittadini, da sempre legati al Comune friulano al punto da esserne diventati cittadini onorari, come Angelo Ruffini, volutamente presente insieme alla famiglia.

L'avvio del festival ha culminato il sabato sera nel concerto di Max Pezzali, seguito da una domenica di appuntamenti culturali, dalla mostra fotografica sul quarantesimo anniversario del terremoto che ha sconvolto quelle terre all'esposizione di delicata pittura figurativa di Otto D'Angelo sulla condizione delle donne friulane durante il novecento.
Cuore dell'incontro istituzionale è stata la cerimonia di assegnazione del premio Prada 2016, svolta nella sala consigliare anche in presenza dei famigliari dell'indimenticato Armando, quest'anno dedicato al volontariato cosiddetto 'silente', spesso meno noto ma altrettanto efficace ed importante per la comunità che ne beneficia.

A suggello dell'intensa due giorni, un pranzo collettivo a base dei prodotti tipici delle due terre ha concluso una visita che è solo un arrivederci.

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: martedì 5 luglio 2016
modificato: lunedì 18 luglio 2016