Museo Renato Brozzi



"...Tu sei una specie di
Orfeo plastico, di continuo
seguito da una torma di
animali viventi. Stanotte,
dinanzi alle tue gazzelle ai
tuoi cinghiali, ai tuoi
elefanti, alle tue aquile, la
mia malinconia ha sospirato
verso i deserti le selve le
giungle le nuvole; e qualche
volta è giunta di là del mio
lungo sospiro."


(Da una lettera autografa
di Gabriele D'Annunzio all'artista-1933)



 

Il valore della raccolta delle opere di Renato Brozzi (Traversetolo 1885-1963) va al di là di quello venale peraltro molto elevato e l`interesse storico attorno alla vita e all`opera dell`artista è certamente più complesso e non si ferma alle opere esposte.
La sua proficua produzione artistica è suddivisa tra collezioni private e musei (ci piace ricordare che importanti suoi pezzi sono conservati al Vittoriale di Gardone Riviera), una buona parte degli schizzi, dei bozzetti, dei disegni dell`artista sono sparsi anche nelle case di Traversetolo.

Nel museo locale, è esposta la corrispondenza tra il vate e l`artista traversetolese negli anni dal 1920 fino alla morte di d`Annunzio nel 1936. Conosciuta l`opera di Brozzi, nel 1919 d`Annunzio lo volle incontrare e da quella data, oltre a un rapporto di continue commissioni di lavoro, tra i due artisti nasce anche un`amicizia che durerà negli anni.
Le lettere autografe di d`Annunzio conservate nel museo Brozzi (circa un centinaio) sono accompagnate dagli oggetti di cui si fa menzione nella missiva stessa.

Oltre alla parte del museo dedicata ai rapporti con d`Annunzio che certamente è ricca e ha stimolato Renato Brozzi a una produzione di oggetti insoliti e artisticamente molto validi, il museo ospita l`intero patrimonio di opere che l`artista ha voluto lasciare al paese stesso, come riconoscenza nei confronti del proprio paese di nascita.
Nelle sale del museo si trovano opere di pittura, di scultura, prodotti nelle varie tecniche artistiche, inoltre è conservata la biblioteca dell`artista che raccoglie edizione d`arte dell`inizio del secolo oltre a libri di narrativa.

Il patrimonio museale, aperto nel 1990 con la contestuale inventariazione di tutte le opere esposte, offre al visitatore una collezione piacevole e ricca e certamente verrà accolta come una piacevole sorpresa.

 

 

 

 

 

Scheda pratica per "Museo Renato Brozzi "
Note
Il Museo si trova all'interno del complesso del Centro Civico "La Corte Bruno Agresti" con accesso da piazza Fanfulla 4.

Il museo è aperto:
lunedì, martedì, giovedì, sabato dalle 9 alle 12;
lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle 16,00 alle 19,00

L'ingresso è libero.

Per informazioni:

Biblioteca Comunale
0521.842436
museorenatobrozzi@comune.traversetolo.pr.it

http://imago.sebina.it/SebinaOpacIMAGO/Opac

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: mercoledì 16 febbraio 2011
modificato: martedì 18 agosto 2015