L'AREA CRONOVILLA E IL SUO TERRITORIO

Situata in una zona pedecollinare ed inserita in un ampio contesto storico che comprende i territori Matildici, l'area si sviluppa su un'estensione di 326.000 mq in una posizione ecologicamente molto favorevole. Il torrente Enza, il torrente Termina ed il canale della Spelta, la cingono rispettivamente sui lati est, nord ed ovest, caratterizzandola fortemente dal punto di vista geografico ed ambientale.

L’area ha rivelato da subito un’ enorme potenzialità naturalistica per la vicinanza con il Torrente Enza e confermata dal grande afflusso di uccelli che da sempre vi hanno trovato rifugio durante le migrazioni autunnali e primaverili; è stato pertanto deciso di sfruttare questa opportunità e rilanciare l’area ampliandola, eseguendo importanti interventi di miglioramento ambientale e dotandola di strutture di visita.

E’ stata dotata di numerose strutture per la visita comprendenti di ben 22 osservatori in legno dei quali uno di 32 ed uno di 36 posti dedicati alle scuole, un’ aula didattica all’aperto con pergolato e tavoli ed una circolare all’ aperto con sedute perimetrali.

Con Deliberazione di Giunta della Regione Emilia Romagna n. 893 del 02.07.2012 l'area naturalistica "Cronovilla" è entrata a far parte della Rete Natura 2000 e classificata come SIC - Sito di Importanza Comunitaria e ZPS - Zona di Protezione Speciale.

Al fine di disciplinare le modalità di fruizione dell'area nel rispetto degli habitat e delle specie faunistiche presenti, con delibera di consiglio comunale n.8 del 9 marzo 2016 è stato approvato il Regolamento.

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: mercoledì 20 aprile 2011
modificato: martedì 22 marzo 2016