Autocertificazione

Cos'è?
Consiste nella facoltà riconosciuta ai cittadini di presentare, in sostituzione delle tradizionali certificazioni richieste, propri stati e requisiti personali, mediante apposite dichiarazioni sottoscritte (firmate) dall'interessato. La firma non deve essere più autenticata. L'autocertificazione sostituisce i certificati senza che ci sia necessità di presentare successivamente il certificato vero e proprio. La pubblica amministrazione ha l'obbligo di accettarle, riservandosi la possibilità di controllo e verifica in caso di sussistenza di ragionevoli dubbi sulla veridicità del loro contenuto.
 
 
COSA SI PUÒ AUTOCERTIFICARE:
 
Con dichiarazioni sostitutive di certificazioni:
  • la data e il luogo di nascita
  • la residenza
  • la cittadinanza
  • il godimento dei diritti politici
  • lo stato civile (celibe/nubile, coniugato/a, vedovo/a, divorziato/a)
  • lo stato di famiglia
  • l'esistenza in vita
  • la nascita del figlio
  • il decesso del coniuge, dell'ascendente o del discendente
  • la posizione agli effetti degli obblighi militari
  • l'iscrizione in albi o elenchi tenuti dalla pubblica amministrazione
  • titolo di studio o qualifica professionale posseduta; esami sostenuti; titolo di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualifica tecnica
  • situazione reddituale ed economica, anche ai finidella concessionedi benefici e vantaggi di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali; assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto; assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare del tributo assolto; possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria e inerente all'interessato.
  • stato di disoccupazione; qualità di pensionato e categoria di pensione; qualità di studente o di casalinga
  • qualifica di legale rappresentante di persone fisiche o giuridiche, di tutore, di curatore e simili
  • iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo
  • tutte le posizioni relative all'adempimento degli obblighi militari, ecc.
  • di non aver riportato condanne penali
  • tutti i dati a diretta conoscenza dell'interessato contenuti nei registri di stato civile
Le dichiarazioni di cui sopra non richiedono alcuna autenticazione da parte del pubblico ufficiale.   

Requisiti
Per i certificati di stato civile la richiesta di rilascio può essere inoltrata solo se l'evento (nascita, matrimonio o decesso) si è verificato nel Comune di Traversetolo o se è stato trascritto nei registri di Stato Civile del Comune di Traversetolo.


Normativa

  • Decreto del Presidente della Repubblica del 28/12/2000, n. 445 Testo Unico delle dispoisizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa
  • Legge 15/5/1997, n. 127 Misure urgenti per lo snellimento dell'attività amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo



Scheda pratica per "Autocertificazione"
Note
A chi rivolgersi?
Ufficio URP
Piazza Vittorio Veneto, 30 - piano terra

Orari:
Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 13.30 - Giovedì e sabato dalle 7.30 alle 12.30

Referenti:
Dodi Donartella
Melegari Mara
Di Ciano Sara

Recapiti:
Telefoni:
0521.344.535
0521.344531
0521.344559
Fax 0521.344.550
mail:
diciano@comune.traversetolo.pr.it
dodi@comune.traversetolo.pr.it
melegari@comune.traversetolo.pr.it

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
fonte: Comuni.it
creato: lunedì 14 febbraio 2011
modificato: lunedì 28 marzo 2011