Sport e Integrazione: progetto di educazione motoria per le Primarie

Nei giorni scorsi è stata presentata a scuola l'ottava edizione del progetto di educazione motoria dedicata ai bambini e alle bambine della scuola primaria di Traversetolo "Gabriele D'Annunzio".

Il progetto "Sport e integrazione", questo il nome scelto quest'anno,  permette di introdurre l’educazione motoria all’interno del sistema scolastico pubblico in cui non è curriculare.

Il progetto è finalizzato all’acquisizione di abilità motorie di base e  propedeutiche a future scelte di discipline da praticare e all’adozione di abitudini igienico motorie corrette anche attraverso esperienze di gioco e sport.

"Sport e integrazione, come gli anni scorsi coinvolge diverse associazioni sportive dal territorio per fornire ai bambini un ampio ventaglio di attività.
I piccoli, nelle ore dedicate alla educazione fisica, potranno quindi sperimentare una ampia varietà di discipline sportive: basket, pallavolo, rugby, atletica ma anche giochi e sport da tutto il mondo.

Ad illustrare quanto fatto dall’inizio dell’anno scolastico, e quanti si farà da ora fino a maggio, erano presenti a scuola Nicola Brugnoli, assessore allo Sport; Sara Cavozza, insegnante responsabile del progetto;  Edoardo Marchi, coach della squadra di Mini rugby della scuola; Claudio Grossi, dell’Asd Volley Traversetolo; Vittorio Margini, della Basket San Polo d'Enza; Andrea Giuli, della Basilicagoiano Basket; Martina Orsi e Mauro Bernardi in rappresentanza dell’associazione “Palagym” del Palasport Lido Valtermina.

Da ottobre fino a fine 2015, 19 classi dalle seconde alle quinte della Primaria si sono cimentati ogni settimana nel mini rugby, nel basket, nel volley, o nell’atletica insieme all’Atletica Gallerini di Traversetolo; da gennaio ha invece avuto inizio “Giochi dal mondo”, 18 incontri tra i bambini e Martina Orsi, Michele Nardi e Laureta Lani del “Palagym”, che accompagneranno i piccoli atleti alla scoperta dei più diversi giochi e tradizioni sportive.

<<Sono 8 anni consecutivi - commenta l'assessore Brugnoli - che il Comune riesce a dare ai ragazzi della scuola Primaria e alle famiglie di Traversetolo quello che il Ministero non riconosce: il valore dell’educazione motoria, la “ginnastica a scuola. Si tratta di un investimento sul futuro per i nostri ragazzi, e una dimostrazione di attenzione da parte del Comune per le famiglie: simili opportunità sono preziose. Si tratta di un atto di civiltà che con il contributo essenziale di tante associazioni sportive fa della nostra Scuola e del nostro Comune una delle realtà più virtuose del territorio>>.

Anche quest’anno, inoltre, il progetto sportivo si concluderà con la “Festa dello sport” prevista per maggio al Palasport del Lido Valtermina.

Momento intermedio durante l’anno scolastico, inoltre, sarà la novità delle “Giochiadi” per tutti i bambini, nessuno escluso, che si terranno a Traversetolo il prossimo 11 marzo.


Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: sabato 23 gennaio 2016
modificato: sabato 23 gennaio 2016