possibile dichiarare la volontà sulla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio o rinnovo della Carta di Identità

Una scelta in Comune

da venerdì 18 marzo

Anche il Comune di Traversetolo aderisce al progetto ‘Una scelta in Comune’ con la quale l'Ufficio Anagrafe del Comune può raccogliere e registrare la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti nel momento del rilascio della carta di identità.

Questa nuova opportunità di espressione della dichiarazione di volontà offerta ai cittadini è possibile grazie agli interventi normativi di cui all’art. 3, comma 8-bis della Legge 26 febbraio 2010 n. 25 e al successivo art. 43 del  Decreto-Legge 21 giugno 2013 n. 69, così come modificato dalla Legge di Conversione 9 agosto 2013 n. 98.

Si tratta di una opportunità, non di un obbligo. E il cittadino è libero di cambiare idea.

Al momento del rilascio o rinnovo della carta d'identità il cittadino maggiorenne potrà:
  • esprimere al funzionario dell'ufficio la sua volontà di donare gli organi e i tessuti
  • esprimere al funzionario dell'ufficio il suo diniego a donare gli organi e i tessuti
  • non rilasciare alcuna dichiarazione Ogni decisione potrà comunque essere modificata in ogni momento e per tutte le volte necessarie.

Se si decide di rilasciare la propria dichiarazione, nel momento del rilascio o rinnovo della carta di identità, va chiesto al funzionario il modulo che va compilato e firmato.
L’ufficiale di anagrafe procederà a registrare le volontà espresse dal cittadino nel Sistema Informativo Trapianti nazionale (SIT), dove sono verificabili solo da personale autorizzato le dichiarazione di volontà di ogni potenziale donatore.  

Se il cittadino/a non ha rilasciato alcuna dichiarazione non verrà comunicato nulla al SIT.  

Ci sono altri modi per esprimere la propria volontà di donare organi e tessuti:
  • Richiedere il modulo  presso la ASL di appartenenza;
  • Firmare l’atto olografo dell’AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule);
  • Compilare e firmare il Tesserino Blu consegnato dal Ministero della salute oppure le tessere distribuite dalle Associazioni di settore. In questo caso vanno portate sempre con sé
  • Scrivere su un foglio libero la propria volontà, ricordando di inserire i dati anagrafici, la data e la firma. Occorre custodire questo foglio tra i documenti personali  


LA DICHIARAZIONE DEPOSITATA PRESSO I COMUNI, LE ASL E L’AIDO È REGISTRATA  E CONSULTABILE ATTRAVERSO IL SISTEMA INFORMATIVO TRAPIANTI. 

NON ESISTONO LIMITI DI ETÀ PER  ESPRIMERE LA PROPRIA VOLONTÀ  

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: giovedì 10 marzo 2016
modificato: venerdì 18 marzo 2016